La qualità ed i tessuti accuratamente scelti da Parà rendono la pulizia delle sue tende da sole estremamente facile. Poche regole e piccole attenzioni renderanno l'operazione veloce ma efficace.

 Come pulire le tende da sole senza smontarle

Se si è dotati di una casa indipendente – e non c’è nessuno a cui dare fastidio – basterà prendere una bacinella grande in cui mettere acqua fredda e sapone, una spugna e uno spazzolone con il manico piuttosto lungo (per poter raggiungere anche la parte più alta della tenda). E’ possibile usare anche un prodotto spray non aggressivo che pulisca e igienizzi la tenda: basterà spruzzarlo ovunque e lasciarlo agire per qualche minuto. Passare poi con molta cura lo spazzolone su tutta la superficie della tenda da sole e per risciacquare aiutarsi con un tubo dell’acqua. Se ci sono delle macchie ostinate, prendi la scala e - in tutta sicurezza - raggiungere il punto strofinando con una spugna finché non sarà andata via la macchia. Sciacquare bene e lasciar asciugare all’aria aperta la tua tenda: il sole farà il resto. 

Come lavare tende da sole esterne togliendole dai supporti

Se si vive in un appartamento all’interno di un condominio e si desidera pulire le tende da sole del balcone, per prima cosa bisogna smontarle dai supporti, altrimenti sapone e acqua sporcheranno il balcone degli inquilini del piano di sotto. Dopo aver eventualmente chiesto consiglio al proprio installatore, smontare delicatamente la tenda senza rompere niente o il rimontaggio richiederà molto più tempo del dovuto. Una volta tolto le tende dai supporti, per prima cosa, passare un panno umido sulla superficie per togliere tutto lo sporco più superficiale. A questo punto prendere una spugna non abrasiva e passarla sulla tenda con un prodotto sgrassante che rimuova lo sporco più ostinato e igienizzi ogni centimetro. Tolto questo sporco - se la tenda è in fibra naturale - metterla in lavatrice controllando l’etichetta per vedere la temperatura consigliata per il lavaggio. Scegliere un detersivo neutro che igienizzi. Se una volta tolta dalla lavatrice, la  tenda fosse ancora troppo bagnata farle fare ancora qualche giro e poi stenderla all’aria aperta ad asciugare per tutto il giorno.

Come pulire le tende da sole esterne a pacchetto

Se le tende sono composte da fibre acriliche, è possibile lavarle anche a mano con un sapone delicato, controllando che non contenga alcol. Se, invece, sono di un materiale naturale, si può tranquillamente metterle in lavatrice lavandole con un ciclo per capi delicati. La cosa bella delle tende da sole è che non bisogna stirarle, perché possono essere rimesse ancora bagnate sui supporti: con il peso dell’acqua saranno perfettamente stirate nel giro di una notte. Diverso è – invece - il discorso per le tende a pacchetto, che hanno bisogno di più cura per evitare la formazione delle antiestetiche pieghe.I tessuti – sia sintetici che in cotone o lino e nylon - possono essere lavati sia a mano che in lavatrice usando un detersivo delicato. Per quanto riguarda invece la stiratura quelli naturali richiedono una cura in più mentre i sintetici non richiedono una stiratura successiva.

Come pulire le tende da sole dalla muffa

Con l’umidità è possibile che sulle tende da sole si possano formare delle macchie di muffa: se sono di un materiale plastico, basterà una mano di sgrassatore per mandarle via. Se, invece, sono di un tessuto meno resistente - dopo il normale lavaggio con sapone delicato ed acqua fredda- occorre insistere sulla macchia con un prodotto sgrassante e risciacquare bene. In un secondo momento, passare sulla tua tenda da esterno anche un prodotto idrorepellente, che aiuterà a fare scivolare via lo sporco e mantenerle pulite più a lungo. Per evitare la formazione della muffa bisogna avere sempre cura di fare asciugare completamente la tenda prima di avvolgerla o l’umidità che si crea sarà terreno fertile per delle brutte macchie scure.


tende da sole

 

pulire le tende da sole

 

manutenzione