Allarme privacy

Preoccuparsi della propria privacy è sempre lecito, soprattutto se si tratta della propria casa. Spesso, infatti, ce ne sentiamo privati da sguardi indiscreti che non ci lasciano tranquilli. Le tende non ci sembrano bastare e acquistiamo tutto ciò che possa coprire balconi e finestre della nostra abitazione. Le proviamo tutte: piante e fiori di ogni tipo, adesivi per finestre, tapparelle serrate. Inoltre, tendiamo ad abbandonare balconi e terrazzi, così utili sia per recuperare lo spazio che manca all’interno, sia per trascorrere del tempo all’aria aperta pur restando in casa propria.

Altre volte, invece, la manutenzione scarseggia per mancanza di tempo o di denaro e ci si vergogna delle condizioni in cui riversano gli spazi esterni di casa. Non è raro, infatti, avere ringhiere poco curate, antiestetiche, in contrasto col resto dell’appartamento. Che il tuo problema sia la mancanza di privacy o una scarsa cura di terrazzi e balconi, la soluzione più adatta da adottare è il telo copri ringhiera.

Materiali e vantaggi

Per rendere più intime le aree esterne di casa e poterle sfruttare a nostro piacimento senza preoccupazioni, l’utilizzo del telo copri ringhiera è la soluzione più veloce ed economica. Inoltre, ha anche una funzione preventiva, in quanto protegge le ringhiere e i balconi dai raggi del sole e dal vento, evitando così che si rovinino, e una funzione estetica, poiché funge da vero e proprio decoro ed è anche abbinabile al resto dell’arredo.

Se non sei ancora convinto e l’idea non ti stuzzica, devi sapere che esistono tanti tipi di telo di ogni tessuto, materiale e colore. Ad alcuni non potrai resistere, perché saranno capaci di ridare totalmente un nuovo aspetto alla tua abitazione. Ad esempio, esistono copri balcone in bambù, abbastanza resistente e molto utile per proteggere lo spazio esterno da vento e pioggia. Ci sono, invece, copri balcone in polyrattan, un materiale ottenuto dall’impiego di un polimero chiamato polielitene. È molto resistente ed è a metà tra la plastica e il legno: per questo motivo viene molto utilizzato per realizzare elementi d’arredo da giardino. Se si punta al risparmio è sempre possibile utilizzare un telo in tessuto: sarà meno resistente ma comunque utile al nostro scopo.

Ricapitolando: in base alle nostre esigenze, è possibile acquistare teli copri balcone di ogni tipo. Se si punta all’estetica, ma anche alla resistenza, il polyrattan è il materiale migliore. Se cerchiamo un buon compresso tra estetica e qualità si possono considerare materiali come il bambù, il legno, il pvc. Se il nostro scopo è semplicemente coprire il balcone, magari momentaneamente in cerca di una soluzione più duratura, andrà bene qualsiasi tessuto (ancora meglio se impermeabile) o piante e fiori con rampicanti, che doneranno anche un aspetto più naturale. Se il pollice verde non è il tuo forte, potrai sempre optare per delle piante finte.

Le soluzioni sono tante, non ti resta altro che scegliere la tua preferita: noi di Artelon saremo pronti a soddisfare le tue richieste!